Discussione
Immagine non disponibile.   LA VITILIGINE: MERITO DELLA MIA EVOLUZIONE PERSONALE (ELISA)
(OFF-TOPIC > Presentazioni (la tua storia))
elisa
Sono una donna di 35 anni affetta da vitiligine a lenta ma costante espansione da circa nove anni. Le zone colpite sono principalmente quelle fotoesposte cioè mani e viso. Per i primi cinque anni ho vissuto inconsapevole della gravità di questo disturbo, gravità intesa come mancanza di cure adeguate e imprevedibilità del decorso. Ad ottobre del 2008, in seguito ad un brutto episodio di orticaria ad eziologia sconosciuta scatenatami dopo uno shock affettivo, presi coscienza della eventuale correlazione fra prurito e vitiligine per cui iniziai a preoccuparmi seriamente della nostra malattia e a rivolgermi al mio dermatologo di fiducia. Lui lavorava all'ospedale di Massa dove era disponibile una bella lampada UVB totalbody nuovissima per cui mi mise subito dentro la cabina per bloccarmi la vitiligine, senza lista di attesa e senza pagare un centesimo con il foglio del ricovero. Feci un ciclo di 19 lampade dove la mia vitiligine rispose bene e l'orticaria diminuì ma il mio dermatologo,attentissimo all'estetica della pelle, mi sconsigliò di proseguire perchè mi disse che i danni estetici da prolungate esposizione a lampade sarebbero stati peggiori di quelli provocati dalla stessa vitiligine. Da allora la vitiligine per me è stata una vera e propria ossessione. Ho girato diversi dermatologi fra cui dott. Casarotti, dott.Leone, dott. Menchini e dott.ssa Raskovich con la costante paura, o meglio terrore, di vedermi da una giorno all'altro piena di chiazze. Ho trascorso quasi quattro anni della mia vita, oltretutto gli anni migliori,piangendo e urlando quotidianamente, paralizzata. Ho lasciato anche lavoro e studio. Ho buttato i miei anni migliori per una vitiligine che non nota nessuno, per la paura che si espandesse a dismisura, cosa che fortunatamente non è avvenuta, neanche sotto questo altissimo livello di stress. Da quattro mesi ho detto basta, voglio riprendere in mano la mia vita..vivere e cogliere tutte le belle occasioni che la vita ci offre..e come per incanto la mia vitiligine sul viso sta progressivamente regredendo, le mani stanno prendendo sempre più colore.. sicuramente è l'effetto di tante terapie mediche che sto seguendo ma perchè no forse anche del mio diverso approccio alla vita. Tirando le somme per me la vitiligine è stata un'esperienza positiva perchè mi ha permesso di crescere, evolvere e capire tante cose che prima neanche sapevo esistessero. Se un giorno mi ritroverò coperta di brutte chiazze sarò preparata..
(marted́ 16 ottobre 2012 alle ore 20:31)


Immagine non disponibile.
sasa
ciao Elisa,
quali terapie stai seguendo? Sei andata dai Dottori "più famosi" per la cura di vitiligine...con quale ti sei trovata meglio? Grazie
(venerd́ 19 ottobre 2012 alle ore 08:57)
Immagine non disponibile.
elisa
Mi sono trovata meglio con il Dott. Menchini infatti seguo principalmente la sua terapia cioè integrazione orale di vitamina D3 e fenilalanina, esposizione solare, cortisone topico e sistemico. In più assumo betacarotene consigliatomi dalla Dott.ssa Raskovic, Detoxicon del Dott. Casarotti, integratori solari e antiossidanti vari, enzimi digestivi e fermenti lattici, qualche volta Melatonina suggerita dal Dott. Leone, dieta con abbondante frutta e verdura biologiche.. Ultimamente ho raggiunto il mio peso forma, da 49,5 chili a 53 chili di solo aumentando il consumo di verdure e frutta. I medici mi dicevano che non si può sperare di guarire facilmente da malattie se non si è nel giusto peso.
(venerd́ 19 ottobre 2012 alle ore 20:04)
Immagine non disponibile.
paomeo
ciao Elisa anche io sono di Massa. qual è il dermatologo che ti seguiva qui?
(domenica 13 settembre 2015 alle ore 12:14)
Per aggiungere un commento, devi eseguire il login oppure registrati.
User: Pass: Recupera password
© Copyright 2012 - 2021 Tutti i diritti riservati - WebMaster
Power By Tempista.it