Discussione
Avatar_20160325232234.jpg   CAUSE OF VITILIGO IS H-PYLORI GERM (HELICOBACTER PYLORI)
(VITILIGINE > Nuove scoperte scientifiche)
tempista
I was recently diagnosed with vitiligo and I came across an e-book called Vitiligo written by A. Schenk, MD. The e-book explained how low stomach acidity caused by H-pylori germ causes incomplete digestion of food with resultant absorption of large undigested macromolecules into the blood. The blood then produces a widespread antibody response. The widespread antibody response may destroy healthy cells causing autoimmune diseases such as vitiligo. The malabsorption of food also causes deficiency of vitamins such as vitamin B’s and minerals such as zinc and cooper. People with reduced acid levels suffer from heartburn, bloating, nausea, burping but unfortunately they associate heartburn with high stomach acid and subsequently take acid-lowering drugs, by doing so they encourage greater H. Pylori activity.

Among so many other references; the e-book makes a reference to a Southern Medical Journal 38(4):235-240, Apr-1945 which states 90% of Vitiligo patients had little or no stomach Acid, 95% of Alopecia patients had little or no stomach Acid, 100% of Lupus Erythematosis patients had little or no stomach Acid, 89% of Psoriasis patients had little or no stomach Acid, 85% of Urticaria patients had little or no stomach Acid, 74% of Eczema patients had little or no stomach Acid, 87% of Acne Rosacea patients has little or no stomach Acid. Because H-Pylori develop resistance to antibiotics; the book suggestion on how to eradicate H-pylori is to acidify the stomach by taking sufficient (large) dosage of Betaine Hydrochloride capsules according to the degree of tolerance for an extended period of time until the stomach is re-trained to produce sufficient acidity. Google “how to kill h-pylori” and a detail instruction will come up. The following website provides a very good instruction on how to kill h-pylori http://www.modernherbalist.com/betaine.html. Even though the h-pylori are killed and the acidity is back to normal; the blood may be conditioned to produce antibodies for several years. Patient may not see improvement until the blood antibody response reverses itself and stops producing antibodies.

After reading the e-book; I did a lot of research and I came across so many other researches that also support this theory. There are many studies done indicating the link between H-Pylori and autoimmune diseases and the fact that H-Pylori antibodies can cause autoimmune diseases but unfortunately dermatologists are not aware of these studies or for some reason resist accepting the facts; and instead they treat the symptoms and leave the cause of vitiligo alone and untreated. An interested person can view these studies by just googling the keywords “h-pylori and autoimmune” or “h-pylori antibodies” within seconds a number of scientific studies from reliable sources will be on his/her computer screen indicating that H-Pylori antibodies can cause autoimmune diseases. I randomly picked a couple of links on researches previously done. Click on the links below and you will see a few scientific researches.

http://content.karger.com/ProdukteDB/produkte.asp?Doi=48836

http://jcem.endojournals.org/cgi/content/full/91/1/176

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/bookshelf/br.fcgi?book=hp&part=A3996

For a dermatologist the proof is very simple, all he/she has to do is to test the acidity level of each of his/her vitiligo patient and the fact will speak for itself. The test could be done with the use of PH capsule without inserting a tube through the nose. Again a dermatologist can google the keyword “PH capsule” and a number of sites provide info on how to test the acidity level without inserting a tube into the patient’s stomach. Below is the ph capsule test link http://www.phcapsule.com. As a vitiligo patient I am writing this letter with the hope that I raise awareness among dermatologists and among researchers so that more researches are conducted on the link between h-pylori germ, low acidity and vitiligo, and a proper approach is taken for complete cure of this disease.

Fonte: http://vitiligoforum.com/forums/thread/1957.aspx

Al seguente link trovate la GoogleTraduzione: traduzione inglese/italiano
(giovedì 24 maggio 2012 alle ore 15:07)


Avatar_20160325232234.jpg
tempista
L'Helicobacter pylori è un batterio gram negativo flagellato acidofilo, il cui habitat ideale è il muco gastrico situato nello stomaco umano.

Tale resistenza ad un pH di 1 o 2 gli è conferita dalla produzione dell'enzima ureasi, il quale crea intorno al batterio un microambiente compatibile con la sua esistenza.

La presenza di questo enzima ha reso possibile la messa a punto del test del respiro, o UBT, secondo la dizione inglese.[4] Al paziente viene somministrata urea marcata con l'isotopo 13C. Se è presente il batterio avviene una reazione, catalizzata dall'enzima ureasi, che porta alla scissione dell'urea-13C con la formazione di ammonio e 13CO2, ovvero anidride carbonica formata da ossigeno e l'isotopo 13C del carbonio.

Se l'analisi del respiro del paziente rivela la presenza di 13CO2 il test è positivo.

La maggior parte delle persone ne è portatrice ma, un buon equilibrio fra potere patogeno del microrganismo e difese immunitarie del soggetto normalmente garantisce un'adeguata protezione, proprio per questo motivo i soggetti con una marcata immunodeficienza sono particolarmente esposti a tale agente.

La particolarità di questo batterio è quella che vive soltanto in ambiente acido protetto da uno strato di muco, per questo motivo si trova soltanto nello stomaco. Produce un enzima chiamato ureasi, che gli permette di neutralizzare l'acidità gastrica e di sopravvivere. Una volta insediato nello stomaco, non fa altro che sottoporre la mucosa ai metaboliti tossici da esso prodotti. Il batterio può produrre sostanze che causano danni alle cellule e con il tempo possono sopraggiungere gastrite ed ulcera.
(giovedì 24 maggio 2012 alle ore 15:18)
Avatar_20160325232234.jpg
tempista
Ciao a tuttti,
il test dell'helicobacter pylori può essere effettuato all'Ospedale della vostra città e costa circa 14,00€ (ticket), con richiesta del Medico Curante e si effettua nel seguente modo:

- digiuno dalla mezzanotte;
- interruzione medicinali per lo stomaco da almeno una settimana;
- non lavarsi i denti (la mattina dell'esame);
- viene somministrato in un bicchiere una bustina di citrato di sodio e una piccola compressa di Urea-C13;
- subito dopo, con una piccola cannuccia si soffia dentro due provette (tappo colore rosso);
- si attende 30 minuti;
- si soffia, con una nuova cannuccia, dentro altre due provette (tappo colore blu).
- il test è concluso.

Risultati in una settimana.
(giovedì 24 maggio 2012 alle ore 15:22)
Immagine non disponibile.
dude
Secondo voi a parte fattori di stress ossidativo, ereditarieta' e i soliti che si leggono, quale e' il fattore scatenante della viti? Alcune filosofie dicono evento traumatico di abbandono/separazoine familiare, altre dicono stress di qualunque tipo, traumi, paure, non necessariamente abbandoni familiari. Io penso che ci possa essere una varieta' di cose, ad esempio un abbandono in eta' infantile che poi e' rimasto latente ed ha preparato il territorio fino a quando un evento di stress o trauma o spavento di qualunque tipo anni e anni dopo l'ha fatta manifestare. Io non penso che sempre sia legata a un fattore di abbandono/separazione familiare. Oggi un psicoterapeuta mi ha detto che la vitiligine ha come cause sempre un abbandono o separazione brutale da una persona amata. Io penso sia po
ssibile ma dire "sempre" mi sembra una cazzata. Nel mio caso dice che in tenera' eta' a 2 anni un distaccamento di 1 mese dalla mamma mi ha creato una ferita, e poi in eta' adulta il fatto di essermene andato a vivere all'estero da solo per mia decisione ha aggiunto il puzzle prossimo di ulteriore "abbandono separazione del tetto familiare" e ha causato la viti. Io non ne sono cosi convinto, nel periodo all'estero ne sono successi mille di fatti che hanno causato stress, paure e cose che sarebbero successe anche qui. Io non penso sia una conclusione cosi automatica da trarre: separazione in tenera eta' = prepara il terreno. Separazione in eta' adulta = manifesta. Io penso mille altri motivi potrebbero ave causato la manifestazione mica per scontato una seconda separazione in eta' adulta.
Ciao
(martedì 20 novembre 2012 alle ore 01:21)
Immagine non disponibile.
chirie
Ciao giusto per la cronaca vi informo che ho fatto fare a mia figlia che ha la vitiligien anche questo test e non ha l'helicobapter
(lunedì 6 maggio 2013 alle ore 10:06)
Per aggiungere un commento, devi eseguire il login oppure registrati.
User: Pass: Recupera password
© Copyright 2012 - 2021 Tutti i diritti riservati - WebMaster
Power By Tempista.it