Discussione
Avatar_20160325232234.jpg   HO LA VITILIGINE POSSO FARMI UN TATUAGGIO?
(VITILIGINE > Camouflages)
tempista
Navigando nei Forum mi sono imbattuto molto spesso nei seguenti quesiti:

- Ho la vitiligine, posso farmi un tatuaggio, rischio qualche problema?

- Ho la vitiligine, vorrei fare un tatuaggio sulle macchie per coprirle, è un errore?
______________________

1) Generalmente è una pratica sconsigliata dai Dermatologi, in quanto potrebbe generare nuove lesioni a causa di un fenomeno, denominato "Fenomeno di Koebner" o "dell'isomorfismo reattivo". Il fenomeno è stato descritto nel 1876, dal Medico tedesco Heinrich Koebner (o Köbner) in un paziente che aveva sviluppato lesioni psoriasiche in sedi cutanee che avevano subito vari traumi (morso di cavallo, escoriazioni, tatuaggi). E' noto altresì come fenomeno "dell’isomorfismo reattivo" (da iso = lo tesso, e morfo = figura).
Si tratta dello sviluppo di una lesione cutanea che imita la malattia di fondo (psoriasi, lichen, eczema, vitiligine, ecc) e si presenta in qualsiasi punto dell'ambito cutaneo che venga sottoposto a stimolo adeguato (anche minimo!).
Studi recenti ipotizzano che tale fenomeno si manifesta quando la malattia in generale, si trova in fase di peggioramento, pertanto prima di procedere a tecniche stressanti/traumatiche per pelle sarebbe opportuno comprendere l'evoluzione della malattia. Considerato il quadro generale, tecniche come la tatuatura della pelle in caso di Vitiligine sono di base sconsigliate.

2) Nel caso si voglia procedere con un tatuaggio per la copertura di una macchia, in questo caso, nel punto specifico, non si va in contro al problema del Fenomeno di Koebner. Tuttavia è possibile che il trauma riportato concorra all'allargamento della macchia (cosa che potrebbe succedere in ogni caso n.d.r.) che comporterebbe un superamento dei confini del tatuaggio causato dall'allargamento della macchia ed il risultato sarebbe abbastanza mediocre.

Anche se le lesioni non si presentano e/o si allargano immediatamente dopo alla realizzazione del tatuaggio, questo non esclude che possano verificarsi nuove lesioni a lungo termine, anche molti anni dopo.
(giovedì 28 giugno 2012 alle ore 17:24)


Avatar_20130131190542.jpg
lalla
Il tatuaggio comporta sempre un trauma sulla nostra pelle e, noi sappiamo benissimo che da questo punto di vista siamo molto delicati! per cui sarebbe meglio evitare qualsiasi cosa che possa ulteriormente peggiorare il nostro stato!
Lalla
(giovedì 24 gennaio 2013 alle ore 09:23)
Per aggiungere un commento, devi eseguire il login oppure registrati.
User: Pass: Recupera password
© Copyright 2012 - 2021 Tutti i diritti riservati - WebMaster
Power By Tempista.it