Discussione
Avatar_20160325232234.jpg   VITILIGINE E MELANOMA: LE MALATTIE DELLE PELLE SCRITTE NEL COLORE DEGLI OCCHI
(VITILIGINE > Nuove scoperte scientifiche)
tempista
Chi ha gli occhi azzurri è meno incline a sviluppare la vitiligine, malattia autoimmune caratterizzata dalla comparsa sulla pelle e sui capelli di chiazze chiare e irregolari dovute alla perdita di pigmentazione, mentre chi li ha marroni corre un rischio inferiore di andare incontro al melanoma, il più aggressivo tumore della pelle. La relazione tra il colore degli occhi e queste malattie della pelle è stata scoperta da uno studio coordinato da un gruppo di ricercatori dell'University of Colorado School of Medicine (Usa) e pubblicato su Nature Genetics.

Per giungere ai loro risultati i ricercatori hanno esaminato circa tremila pazienti con la vitiligine, europei di ceppo non ispanico, rilevando che circa il 27% aveva gli occhi blu o grigi, il 43% neri o marroni e il 30% verdi o nocciola, e questo nonostante tra gli europei non ispanici gli occhi blu/grigi siano i più frequenti (52%), seguiti da quelli verdi/nocciola (22%) e da quelli neri/marroni (27%). In tutto gli studiosi hanno identificato 13 nuovi geni che predispongono alla malattia.

Lo studio ha implicazioni anche sul melanoma perché, spiega Richard Spritz dell'università del Colorado, uno degli autori della ricerca, "in un certo senso vitiligine e melanoma sono geneticamente opposti: alcune delle varianti genetiche che rendono più probabile contrarre la vitiligine riducono le probabilità che si vada incontro al melanoma, e viceversa". Dunque, se gli occhi chiari sono indice di un minor rischio di sviluppare la vitiligine - che a sua volta è associata a un maggior rischio di problemi alla tiroide, diabete di tipo 1, artrite reumatoide e lupus -, quelli scuri allontanano il pericolo di melanoma.
(giovedě 24 maggio 2012 alle ore 14:54)


Per aggiungere un commento, devi eseguire il login oppure registrati.
User: Pass: Recupera password
© Copyright 2012 - 2021 Tutti i diritti riservati - WebMaster
Power By Tempista.it