Discussione
Avatar_20160325232234.jpg   IL FENOMENO DI KOEBNER NELLA VITILIGINE (ISOMORFISMO REATTIVO)
(VITILIGINE > Patologie correlate)
tempista
Il Fenomeno di Koebner è stato descritto nel 1876, dal Medico tedesco Heinrich Koebner (o Köbner - 1838-1904), in un paziente che aveva sviluppato lesioni Psoriasiche in sedi cutanee che avevano subito vari traumi (morso di cavallo, escoriazioni, tatuaggi).

E' noto altresì come fenomeno "dell'isomorfismo reattivo" (da iso = lo tesso, e morfo = figura). Si tratta dello sviluppo di una lesione cutanea che imita la malattia di fondo (Vitiligine, Psoriasi, Lichen, Eczema, ecc..) e si presenta in qualsiasi punto dell'ambito cutaneo che venga sottoposto a stimolo adeguato (anche minimo).

Studi recenti ipotizzano che tale fenomeno si manifesta quando la malattia in generale, si trova in fase attiva, ovvero di peggioramento (quindi non sempre: trauma = lesione).

Pertanto, prima di procedere a tecniche stressanti/traumatiche per pelle sarebbe opportuno comprendere l'evoluzione della patologia in atto (quando possibile). Tuttavia questa reazione può essere presente anche in assenza di una malattia cutanea (conclamata), in questo caso è stato ipotizzato che tale fenomeno possa rappresentare una predisposizione genetica o una forma frusta di una determinata patologia dermatologica.

Conclusione riassuntiva:

Il fenomeno di Koebner detto anche "isomorfismo reattivo", è tipico delle dermatosi in fase acuta eruttiva. Questo fenomeno è caratterizzato dalla comparsa, in sede di traumi (anche lievi) e di processi infiammatori, di tipiche lesioni della dermatosi in atto (o latente).
(domenica 6 marzo 2016 alle ore 11:02)


Per aggiungere un commento, devi eseguire il login oppure registrati.
User: Pass: Recupera password
© Copyright 2012 - 2019 Tutti i diritti riservati - WebMaster
Power By Tempista.it